Come si montano i blocca persiane

| |

Capita spesso di avere delle persiane che si muovono a causa del forte vento. Questo diventa troppo fastidioso, specialmente quando si sta cercando di riposare o magari durante la notte quando si alza un vento improvviso, soprattutto quando durante l’estate decidiamo di lasciare aperte le persiane per far entrare un po’ di aria fresca dall’esterno.

Oltre al fastidio causato dal rumore delle persiano che si muovono a causa del vento, bisogna considerare anche l’usura, in quanto con il tempo si rischia di rovinare e danneggiare in modo irreparabile le tue persiane. Per questo motivo vengono in aiuto i blocca persiane, che hanno un costo decisamente minore rispetto a quello che avresti sostituendo l’intero telaio. Ma andiamo a vedere nel dettaglio come si montano, grazie alle indicazioni di fabbrogenovaeprovincia.it, fabbro di Genova molto esperto nel settore.

Come eseguire il montaggio dei blocca persiane

I blocca persiane sono dei fermi che vanno avvitati semplicemente al muro e servono per far in modo di bloccare le persiane in posizione aperta. Sono adatti a tutti i tipi di persiane, sia in legno, che in PVC o in alluminio, sia per persiane di finestre e sia per balconi.

Nel mercato esistono tanti tipi di blocca persiane, da quelli in plastica a quelli in ferro, da quelli in acciaio a quelli in alluminio e con disegni diversi. La prima cosa da fare per montare un blocca persiane è regolarne lo spessore sbloccando il meccanismo del cursore. Per sapere quale sia il giusto spessore, basta accostare il blocca persiane alla persiana in modo da allacciarsi per bene ad essa, dopo di che non ti resta che bloccare di nuovo il meccanismo del cursore dopo averlo posizionato in maniera corretta.

Dopo questa operazione non ti resta che fare un buco nel muro scegliendo la posizione più comoda a seconda della finestra in modo da non doversi sporgere troppo per bloccare la finestra al meccanismo di blocco. Per fare questo verifica prima il diametro del tassello in modo da scegliere la punta esatta del trapano. Buca il muro, metti il tassello e avvita il blocco persiana. Questa operazione va ripetuta in caso si tratta di scuri con doppia anta, pure dall’altra parte alla stessa altezza della precedente.

La posizione ideale per fissare il tuo blocca persiane è in basso rispetto alla persiana e un po’ distante dal cardine, nel caso si trattasse di una finestra. Mentre per una persiana del balcone la posizione ideale è a metà altezza. A seconda della tipologia scelta, può esserci la possibilità di praticare più fori a volte uno sopra e uno in basso al blocca persiane.

Esistono in commercio anche dei modelli in alluminio o acciaio molto semplici, composta da un gancio e un occhiello, di solito usate per persiane piccole in legno. Il loro montaggio è ancora più semplice dei precedenti, basta praticare i fori nel telaio e nella persiana e avvitarlo con vite in dotazione. Tutte queste tipologie di blocca persiane sono i più venduti e più affidabili presenti sul mercato, ovviamente puoi cercare quello che più s’addice alle tue necessità, il montaggio nella maggior parte dei casi è simile a quello citato sopra.

Non ti resta che preparare la giusta attrezzatura e iniziare a montare il tutto e vedrai che con questi blocca persiane non avrai più il pensiero di sentire una persiana che si chiude fortemente con il vento.

Precedente

Salvavita a riarmo automatico: cos’è e come funziona

Geometri: di cosa si occupano e come diventarlo

Successivo

Lascia un commento